Abbattimento piante in proprietà privata

Image

Ai sensi del vigente Regolamento Edilizio è vietato l'abbattimento di esemplari arborei non fruttiferi, singoli,in gruppi o in filari, se non previa autorizzazione rilasciata dall'Ufficio Ambiente e solo in caso di:

  •  alberatura morta
  • danni oggettivamente riscontrabili a strutture e/o impianti tecnologici causati dall'apparato radicale o aereo
  •  pianta malata
  • urgenza o pericolo per la pubblica incolumità attestata da specifica relazione redatta da un tecnico competente.

Fatti salvi i casi in cui l'alberatura sia vincolata ai sensi della normativa vigente, i proprietari che intendano abbattere un albero sito nella loro proprietà devono presentare all'Ufficio Ambiente la richiesta di autorizzazione compilando l'apposito modulo.

Al modulo vanno allegate:

  • documentazione fotografica
  • fotocopia carta di identità del sottoscrittore
  • n. 2 marche da bollo
  • in caso di condominio: verbale dell'assemblea condominiale
  • in caso di abbattimento d'urgenza: relazione redatta da tecnico competente
  • in caso di platani: documentazione prevista dal Decreto Regione Veneto n. 24 del 11/06/2012

Nei casi in cui l'abbattimento comporti l'occupazione temporanea anche parziale di suolo pubblico (marciapiedi, strade, etc.) con macchinari ed attrezzature, è necessario acquisire la specifica autorizzazione da parte del Settore Lavori Pubblici, Manutenzione, Viabilità del Comune. 

Se l'alberatura da abbattere si trova all’interno delle aree sottoposte a vincolo paesaggistico ai sensi del D.Lgs. 42/2004, è necessario rivolgersi previo appuntamento al Settore Urbanistica del Comune - Servizio tutela dei beni paesaggistici tel. 041 5071123. In linea di massima le aree vincolate a Spinea corrispondono alla fascia bilaterale di 100 metri dal ciglio strada di Via Roma e la fascia bilaterale di 150 metri dal ciglio dei canali consortili.

 

ATTENZIONE! IN CASO DI PIANTE DI PLATANO

Nel caso di ABBATTIMENTI, POTATURE e RECISIONI RADICALI che riguardano le PIANTE DI PLATANO ci sono degli obblighi normativi speciali per la prevenzione ed il controllo della malattia del "Cancro colorato". I proprietari di piante di platano devono seguire, ai sensi del D.M. 29/02/2012, le procedure amministrative del DECRETO REGIONE VENETO N. 24 del 11/06/2012.

Per tutte le informazioni visita il SITO DELLA REGIONE VENETO

 

ABBATTIMENTO ALBERO DI VIA ROMA DANNEGGIATO DAL MALTEMPO DEL 7 LUGLIO 2014

Scarica qui la perizia