Come leggere una bolletta

Image Come leggere una bolletta

Il prezzo dell’energia elettrica è composto da due tipologie di costi, il costo dell’energia e il costo di rete. Il primo è il prezzo assegnato dal venditore di energia, e, come tale, varia al variare del fornitore; il secondo, il costo di rete, è fissato dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) e comprende il trasporto e la gestione generale dell’energia elettrica fino al contatore del cliente finale. Come tale, questo costo resta invariato pur cambiando venditore.


L'immagine sottoriportata mostra in blu le voci della bolletta che variano in funzione del venditore e dei servizi offerti: le variazioni si intendono a livello di prezzo di vendita a parità di consumo. Le altre voci, nei colori verde, arancione e rosso sono fisse, quindi, rimangono invariate.

Il venditore può dunque “giocare” sulle voci blu dipendenti dall’effettivo costo del kWh e dai costi di commercializzazione e vendita diretti.
 

La descrizione delle singole voci è di seguito presentata: il dispacciamento è l’attività volta alla gestione dei flussi di energia sulla rete, per garantire sempre un equilibrio tra la domanda e l’offerta di energia. La componente di dispacciamento è composta da una parte fissa accreditata al cliente indipendentemente dai suoi consumi (che compare con segno -) e da una parte variabile che viene addebitata al cliente in proporzione al consumo annuo (solo per i clienti residenti con potenza fino a 3 kW).
In bolletta, gli importi per queste attività sono suddivisi in: quota fissa, corrispondente all’importo da pagare in misura fissa, indipendentemente dai consumi per i servizi di rete, e quota variabile, ovvero l’importo da pagare in relazione alla quantità di energia elettrica trasportata sulla rete per soddisfare la richiesta di energia del cliente. Infine, quota potenza, importo da pagare in proporzione alla potenza impegnata, pagata in euro/chilowatt/mese (ad esempio se il cliente ha 3 kW di potenza impegnata ed il prezzo unitario è di 0,4278 €/kW/mese, ogni mese pagherà 3x0,4278=1,28 €).
 

 
Image
 

Nella varietà di informazioni contenute nelle bollette elettriche o del gas è possibile raccogliere le più importanti indicazioni in merito ai propri consumi, domestici o aziendali e tra queste spicca il costo unitario di ogni kWh elettrico (chilovattora) o di ogni mc (metro cubo) di gas che acquistiamo.
Per imparare il difficile vocabolario di ENEL, Edison, ENI o chiunque sia il tuo fornitore, scarica il glossario redatto dall'Autorità per l'energia elettrica ed il gas.