Misure contro l'inquinamento atmosferico

 Scarica i Provvedimenti di limitazione del traffico: Ordinanza della Polizia locale n. 200 del 15/11/2016 e n. 237 del 30/12/2016: per informazioni rivolgersi alla Polizia Locale NUMERO VERDE 800 316 323
 

Scarica l'Ordinanza del Sindaco n. 114 del 15/11/2016 per le ulteriori limitazioni
 

 
Image

Il Nord Italia, incluso il Veneto, è uno dei territori con maggiore inquinamento atmosferico a causa dell'alta concentrazione di traffico, di attività produttive, di insediamenti e di popolazione, nonché della conformazione del territorio e condizioni metereologiche che favoriscono la stagnazione degli inquinanti.
Le polveri sottili in particolare (PM10 e PM2,5) si originano in prevalenza da fonti antropiche e possono essere emesse direttamente in atmosfera come residuo di combustione originato dal traffico veicolare, dalle industrie e dagli impianti di riscaldamento o generato da reazioni di altri inquinanti gassosi in atmosfera. Il periodo invernale è quello più critico in quanto gli impianti di riscaldamento contribuiscono in modo rilevamente all'aumento della concentrazione delle polveri sottili.
 

Per la stagione 2016-2017 la Regione Veneto ha proposto un sistema di azioni modulato su tre livelli di criticità da attivarsi in relazione alla situazione della qualità dell'aria.

La Città Metropolitana di Venezia, tramite il Tavolo Tecnico Zonale (TTZ), ha il compito di coordinare le iniziative intraprese dai Comuni metropolitani ai fini della riduzione dell'inquinamento atmosferico.

 

 

MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO STAGIONE INVERNALE 2016/2017

Il Comune di Spinea con Deliberazione di Giunta Comunale n. 135 del 14/11/2016  ha dettato le linee generali per l'adozione delle misure di contenimento dei livelli di concentrazione degli inquinanti atmosferici. La delibera, a seguito dell'emanazione da parte della Regione Veneto della  DGRV n. 1909 del 29/11/2016 (BUR 121 del 16/12/2016), con la quale sono state approvate le Linee Guida ai Comuni per il miglioramento della qualità dell'aria ed il contrasto all'inquinamento locale da PM10, è stata integrata con successiva Delibera di Giunta Comunale n. 179 del 29/12/2016.

 

Sono definiti tre gradi di criticità per il PM10 e per ciascuno è prevista l'attivazione di misure temporanee:

 LIVELLO 0

E' il livello di criticità più basso. Le misure da applicare nel periodo tra il 15/11/2016 e il 15/04/2017 sono:

  1. Temperatura ambiente ( intesa come media ponderata delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti riscaldati di ciascuna unità immobiliare) non superiore a 17°C (+ 2 di tolleranza) negli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili e 19° C (+ 2 di tolleranza) in tutti gli altri edifici;
  2. Riduzione di 2 ore del periodo massimo consentito dall’art. 4 c.2 del DPR 74/2013, da attuarsi dalle ore 16.00 alle ore 18.00 di ogni giorno, dell’esercizio degli impianti termici compresi stufe, caminetti ecc. alimentati a combustibili liquidi o solidi;
  3. Divieto di combustione all’aperto, ai sensi dell’art. 182 c.6-bis del D.Lgs. 152/2006 ( DGRV n. 122/2015), in particolare in ambito agricolo, ( fatte salve le necessità di combustione finalizzate alla tutela sanitaria di particolari specie vegetali) e di cantiere, ad eccezione dei tradizionali falò dell’Epifania del 5 e 6 gennaio 2017;
  4. Obbligo di spegnimento dei motori degli autobus in fase di stazionamento ai capolinea, dei veicoli merci nelle fasi di carico-scarico, di tutti i veicoli in corrispondenza di determinati impianti semaforici, dei treni diesel in fase di sosta; 
  5. Divieto di circolazione nel periodo dal 28/11/2016 al 19/12/2016 e dal 09/01/2017 al 15/04/2017 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00 di tutti i:
  • Veicoli DIESEL EURO 0, EURO 1, EURO 2
  • Veicoli BENZINA EURO 0, EURO 1
  • Motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi EURO 0

 Per ulteriori dettagli scarica:

ORDINANZA DEL SINDACO N. 114 DEL 15/11/2016

ORDINANZA DI LIMITAZIONE DEL TRAFFICO DELLA POLIZIA LOCALE N. 200 DEL 15/11/2016

ORDINANZA DELLA POLIZIA LOCALE N. 237 DEL 30/12/2016: modifiche all'Ordinanza n. 200 del 15/11/2016

LIVELLO 1

E' il livello che si raggiunge quando viene superato il valore limite giornaliero (50 microgrammi al metro cubo) per sette giorni consecutivi.

Il livello di criticità “1” determina l’attuazione di misure sostanzialmente informative, che hanno l’obiettivo di comunicare alla popolazione che è in atto un fenomeno di accumulo di PM10, per fronteggiare il quale si chiede l’assunzione, da parte dei cittadini, di determinati comportamenti virtuosi finalizzati a limitare l’esposizione eccessiva alle alte concentrazioni di polveri. A tale scopo A.R.P.A.V. diffonde alla popolazione, per mezzo del sito istituzionale, e a tutti i Comuni interessati, a mezzo e- mail, un’informativa all’interno della quale è contenuta una breve descrizione della situazione di inquinamento, le previsioni sull’evoluzione dell’episodio, le indicazioni ai cittadini sulle buone pratiche da adottare per il contenimento delle emissioni di PM10, nonché alcuni suggerimenti per la salvaguarda della salute.
Il Comune provvede a dare massima diffusione dei contenuti dell’informativa alla cittadinanza, avvalendosi di diversi canali di comunicazione (siti istituzionali, facebook, etc).

LIVELLO 2

E' il livello che si raggiunge quando viene superata la concentrazione media giornaliera di 100 microgrammi al metro cubo per 3 giorni consecutivi, indipendentemente dall’avvenuto raggiungimento del livello di criticità 1

Oltre alle misure già previste per il livello 0 si attivano ulteriori prescrizioni:

• Estensione del divieto di circolazione agli autoveicoli diesel Euro 3 per 10 giorni senza soluzione di continuità dal raggiungimento del livello di criticità “2”.
• Divieto d’uso degli apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa legnosa, qualora nell’abitazione siano presenti altri impianti termici alimentati a gas (metano o gpl) per 10 giorni a partire dal raggiungimento del livello di criticità “2”.
• Interruzione del periodo di sospensione delle limitazioni al traffico indicato nella D.G. n. 135/2016.

 

QUAL E' IL LIVELLO DI CRITICITA' ATTUALE A SPINEA?

Il Comune di Spinea fa parte dell'Agglomerato Venezia. Per tenere sotto controllo il monitoraggio della qualità dell'aria e il livello di criticità raggiunto nella zona "Agglomerato Venezia" visita la pagina dedicata all'informazione al pubblico del sito internet di  ARPAV