Dichiarazione Anticipata di Trattamento

Che cos'è
1. TESTAMENTO BIOLOGICO o Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT): è un documento con il quale il dichiarante esprime anticipatamente, la sua volontà rispetto ai
trattamenti medico-sanitari ai quali desidera o non desidera essere sottoposto nel caso in cui, a seguito di un infortunio o dell’evoluzione di una patologia invalidante, non fosse più in grado di esprimere il proprio consenso o il proprio dissenso informato al medico.
2. DICHIARANTE: la persona che rende la dichiarazione anticipata di trattamento.
3. FIDUCIARIO: la persona nominata dal dichiarante nel testamento biologico che, in caso di incapacità del dichiarante a comunicare consapevolmente con i medici, è chiamato a dare esecuzione alla volontà del dichiarante in merito ai trattamenti medici da eseguire. Il dichiarante può altresì nominare un fiduciario supplente. Il fiduciario può non essere un residente del Comune di Spinea.
4. REGISTRO DEL TESTAMENTO BIOLOGICO: il registro alfabetico che riporta i dati
anagrafici dei dichiaranti, aggiornato e conservato nel rispetto della normativa in materia di privacy.


Come esercitare il diritto
La richiesta di sottoscrizione dell’atto, da effettuarsi dinanzi ad un Notaio già individuato dall’Amministrazione ed in forza di apposita convenzione sottoscritta con il Presidente del Consiglio del Distretto Notarile della Provincia di Venezia, va formulata attraverso l’inserimento in una lista d’attesa detenuta dal Responsabile del Settore Affari Generali che provvederà a convocare gli interessati con congruo anticipo a condizione che gli stessi siano residenti nel Comune di Spinea e che siano capaci di intendere e volere.
L’iscrizione nella lista d’attesa va effettuata nei seguenti modi:

  • telefonicamente ai numeri: 041.5071355 – 148 – 142 – 149 – 393;
  • a mezzo e-mail all’indirizzo baldovino.angiolelli@comune.spinea.ve.it;
  • verbalmente presso lo Sportello Comune indicando il proprio nome e cognome, numero di telefono, se posseduto numero di telefono cellulare, se posseduto indirizzo di posta elettronica.

Il procedimento
Nel giorno e ora fissati per appuntamento (generalmente tra le ore 16.00 e le ore 18.00 dell’ultimo mercoledì di ogni mese eccetto i mesi di luglio e agosto o il mercoledì antecedente allorquando l’ultimo coincide con una festività, l’interessato si reca presso il Municipio – Ufficio del Vice Segretario Comunale – per la sottoscrizione dell’atto dinanzi al Notaio esibendo un documento di identità valido e indicando le generalità del fiduciario e, ove lo richieda, anche del Fiduciario supplente.
L’atto viene redatto e sottoscritto in 3 (tre) copie di cui:

  • una consegnata all’interessato,
  • una conservata dal Notaio
  • una conservata dal Vice Segretario Comunale.

All’interessato viene consegnata, inoltre, una ricevuta dell’avvenuta sottoscrizione della Dichiarazione Anticipata di Trattamento (D.A.T.) e lo stesso provvede alla sottoscrizione di istanza di conservazione ed esibizione a soggetti designati della Dichiarazione Anticipata di Trattamento (D.A.T.)
La dichiarazione sottoscritta viene, immediatamente, annotata in apposito registro elettronico e alla stessa viene attribuita conseguente numerazione.
La prestazione notarile è assolutamente gratuita così come la procedura di registrazione.