RISCHIO SISMICO

Image RISCHIO SISMICO

Questo “vademecum” contiene alcune indicazioni e istruzioni su come comportarsi in caso di terremoto. Adottare comportamenti informati di auto protezione permette di affrontare meglio le calamità e le emergenze.

 

PER PROTEGGERSI È IMPORTANTE CHE TU SAPPIA:
1. la classe di pericolosità sismica del Comune in cui risiedi;


Zona 1 - E’ la zona più pericolosa. Possono verificarsi fortissimi terremoti
Zona 2 - In questa zona possono verificarsi forti terremoti
Zona 3 - In questa zona possono verificarsi forti terremoti ma rari
Zona 4 - E’ la zona meno pericolosa. I terremoti sono rari

2. quali sono le zone più sicure della tua abitazione (ad esempio: vicino ai muri più spessi o sotto le travi in cemento armato);
3. dove sono gli interruttori generali dell’energia elettrica, della rete gas e della rete idrica;
4. dove sono gli spazi aperti e sicuri vicino alla tua abitazione;
5. se tutte le persone che vivono con te sanno cosa fare in caso di terremoto, come sotto specificato;
6. le indicazioni contenute nel tuo Piano Comunale di Protezione Civile.
 

NEL CASO DI SCOSSA SISMICA
È assolutamente normale che tu sia spaventato. Compiere le azioni sotto indicate ti sarà utile non solo per proteggerti ma anche per sentirti più forte della paura che stai vivendo.

 

SE SEI ALL’INTERNO DI UN EDIFICIO
1- cerca riparo accanto ad un muro maestro, nel vano di una porta inserita in un muro portante e sotto le travi in cemento armato;
2- puoi trovare riparo anche sotto un tavolo, oppure sotto un banco;
3- allontanati da vetri e da oggetti che cadendo potrebbero ferirti;
4- non precipitarti verso le scale, sui terrazzi e non utilizzare gli ascensori;
5- esci con prudenza quando la scossa è terminata.


SE SEI ALL’APERTO
1- cerca un grande spazio lontano da spiagge, sponde fluviali e laghi; allontanati da edifici, da costruzioni in genere e da pali o tralicci elettrici: potrebbero infatti crollare cornicioni, grondaie, lampioni, linee elettriche, particolari elementi di edifici storici e così via.
2- se sei in auto, non fermarti in prossimità di ponti, di viadotti o di terreni franosi;
 

DOPO LA SCOSSA SISMICA
1. se ti è possibile, prima di uscire dall’edificio chiudi gli interruttori del gas e dell’energia elettrica e porta con te i documenti più importanti e le medicine abituali;
2. se puoi, aiuta chi si trova in difficoltà intorno a te;
3. non rientrare in un edificio che presenta lesioni se non dopo una verifica statica;
4. le linee telefoniche sono di vitale importanza per le operazioni di soccorso: usa il telefono o il cellulare solo in caso di assoluta necessità;
5. non prendere l’automobile: le strade devono rimanere libere per i mezzi di soccorso;
6. raggiungi a piedi l’area di raccolta più vicina, seguendo le indicazioni che puoi trovare nelle planimetrie dei Piani Comunali di Protezione Civile
 

ACCORGIMENTI GENERALI
Tenere in casa una cassetta di pronto soccorso, una torcia elettrica funzionante, una radio a pile, un estintore e informare i familiari della loro ubicazione.
NUMERI TELEFONICI UTILI
VIGILI DEL FUOCO 115
PRONTO SOCCORSO 118
CARABINIERI 112
POLIZIA DI STATO 113
CORPO FORESTALE 1515


Inoltre, ogni cittadino può rivolgersi all’Autorità Locale di Protezione Civile, alle strutture Provinciali di Protezione Civile e alla Protezione Civile della Regione del Veneto.

torna all’ HOMEPAGE