LA PROTEZIONE CIVILE DI SPINEA PRONTA A PARTIRE PER LE ZONE COLPITE DAL SISMA

Nel Distretto del Miranese oltre a Spinea sono pronte a partire anche le squadre operative di S.M. di Sala, Scorzè, Salzano, Noale e Ass. Poseidone

Image

News del 25/08/2016 - Non appena informata del sisma che ha colpito buona parte dell’Italia centrale appenninica, l’Unione dei Comuni del  Miranese ha disposto i fondi necessari per l’invio dei Volontari appartenenti al Distretto del Miranese per portare soccorso alle popolazioni colpite dal sisma. La colonna mobile regionale è pronta a partire non appena il coordinamento della Protezione Civile Nazionale indicherà la destinazione più utile. Da circa le 7.00 di ieri mattina su richiesta del Dipartimento Nazionale è pronto a decollare verso le zone colpite un elicottero con due unità cinofile del Soccorso Alpino”.  Anche la Sanità regionale, tramite il sistema di emergenza-urgenza, si è mobilitata ed ha contattato la Protezione Civile Nazionale dando ampia disponibilità qualora ci fosse la necessità di accogliere pazienti critici negli ospedali veneti. Al momento non è pervenuta alcuna richiesta formale da parte del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, pertanto tutte le Provincie del Veneto sono in stand-by in attesa di aggiornamenti. “Stiamo tutti attendendo”, riferisce il Referente Provinciale della Protezione Civile, “come del resto tutte le altre regioni del nord e del sud. Solo la Regione Friuli si è mossa per conto proprio e adesso è ferma a Rieti in attesa di disposizioni dal dipartimento nazionale. ”
Non tutti sanno che in caso di emergenza uffici della Protezione Civile della Regione ricevono aggiornamenti periodici dal Dipartimento Nazionale di PC per seguire l'evolversi della situazione (circa ogni 2-3 ore) e di conseguenza informano in tempo reale le Provincie. Se ci saranno aggiornamenti rilevanti nelle prossime ore i comuni del miranese saranno informati e le squadre comunali di volontari di PC si uniranno alla colonna mobile regionale che verrà realizzata.
Si informa inoltre che su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni colpite dal terremoto e grazie agli operatori di telefonia mobile e ai media, è stato attivato il numero 45500 per la raccolta di fondi attraverso l’invio di sms del costo di 2 euro. È possibile donare anche chiamando da rete fissa lo stesso numero. Il servizio è attivato con gli operatori nazionali Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, CoopVoce, Wind e Infostrada, TWT, CloudItalia e PosteMobile. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.
Il Dipartimento di PC invita i cittadini a non inviare o portare: vestiario, generi di prima necessità , giocattoli etc. in quanto non c’è ancora chiarezza della situazione e di cosa sia necessario, di conseguenza l’arrivo non organizzato di merce e persone crea solo intralcio alle operazioni di soccorso e potrebbe pregiudicare gli interventi volti a salvare la vita alle persone che sono ancora sotto le macerie. Inoltre ribadisce che se si vuole aiutare è necessario utilizzare ESCLUSIVAMENTE la raccolta fondi ufficiale del Dipartimento donando 2€ inviando un SMS o chiamando al numero 45500.
Si precisa inoltre che il Dipartimento di protezione Civile ad oggi non ha attivato nessun conto corrente e che le raccolte, seppur lodevoli, perpetuate da altri organismi non aiutano il Dipartimento a indirizzare le risorse dove è realmente necessario.
SE VUOI AIUTARE VERAMENTE DONA 2€ CON UN SMS AL NUMERO 45500

IN CASO DI SISMA PER PROTEGGERSI È IMPORTANTE CONOSCERE!
Consulta il sito del Comune alla voce Protezione Civile al link presente in homepage http://www.spinea.gov.it/comune/servizi/Protezione-Civile/RISCHI/RISCHIO-SISMICO-.html#.V76ebZXr19A