L'arrivo dei barbari

L'arrivo dei "barbari", nel V secolo, mise fine all a civiltà romana, causando la fuga delle popolazioni verso la laguna e la decaden za delle città della terraferma, quali Altino e Concordia; anche la camp agna circostante (l'ager) subì un grave tracollo: i campi, non più coltivati, si trasformarono ben presto in boscaglie e paludi; anche la nostra zona diventò in poco tempo terra dimenticata ed incolta. Alle scorrerie degli Unni ( 452 d.C.), seguirono gli Ostrogoti, il cui regno, verso la metà del VI secol o, fu sbaragliato dai Longobardi. Due secoli dopo saranno i Franchi ad im porre la propria presenza, che, assai forte nei primi decenni, andrà via via a ffievolendosi, fino a spegnersi del tutto verso la metà del IX secolo. Alla dominaz ione dei Franchi si fa generalmente il culto a San Leonardo Abate, cui ède dicata la regola di Orgnano.